Illuminazione per interni: Guida completa ai diversi tipi di illuminazione

Illuminazione interni

Dall’atmosfera allegra di una luminosa sala da pranzo alla sensazione di calma di una camera da letto, i diversi tipi di illuminazione per interni svolgono un ruolo cruciale nella creazione di spazi esteticamente piacevoli e funzionali. 

Il fascino di un ambiente ben illuminato è indiscutibile, ma per ottenere il massimo impatto è essenziale pianificare con cura l’illuminazione fin dalle prime fasi del progetto di ristrutturazione di una casa.

Lighting design per interni: l’arte di arredare la casa con le luci

Il lighting design per interni è un’arte che va ben oltre la semplice disposizione delle lampade. Il suo obiettivo è quello di creare atmosfere suggestive, mettendo in risalto il design e l’architettura dell’ambiente, ma anche di garantire funzionalità e comfort, massimizzare la luce naturale e/o compensare la mancanza di essa. Utilizzando diverse sorgenti luminose e gestendo ombre e riflessi, si possono ottenere risultati sorprendenti. 

Bisogna però specificare che, quando si parla di illuminazione per gli interni di una casa, si fa riferimento a tre macro categorie:

  • Illuminazione generale: l’utilizzo di lampade a soffitto, faretti incassati o lampade da parete, costituisce la base per l’intero ambiente perché diffonde la luce in modo uniforme, eliminando ombre o punti bui e consentendo agli abitanti della casa di muoversi agevolmente nello spazio.
  • Illuminazione d’accento: progettata per mettere in evidenza particolari oggetti, opere d’arte o zone specifiche all’interno di una stanza tramite faretti direzionabili o a terra. Creando punti focali, è possibile aggiungere un tocco di raffinatezza all’ambiente, ma può essere utile anche nelle aree dove si svolgono attività specifiche, come lo studio, la cucina o l’ufficio.
  • Illuminazione da lavoro: è fondamentaleper ridurre l’affaticamento visivo e migliorare la produttività. Lampade da tavolo, applique da lettura e luci a incasso sopra gli spazi di lavoro sono esempi di questa categoria perché offrono un’illuminazione diretta e intensa, aiutano a concentrarsi meglio e a svolgere le attività quotidiane con maggiore precisione e comfort.

Quali tipologie di lampade per le illuminazione da interni esistono?

Esistono diverse opzioni di lampade per l’illuminazione di interni, ognuna con caratteristiche uniche capaci di conferire vitalità ad ambienti accoglienti, funzionali ed esteticamente gradevoli. La scelta del tipo di lampada dipenderà dalle necessità specifiche di illuminazione e dallo stile desiderato per l’ambiente.

Tra le più comuni tipologie di illuminazioni figurano:

  • Plafoniere: sono progettate per illuminare un’intera stanza in modo uniforme. Vengono installate direttamente al soffitto e offrono un’illuminazione diffusa. Ideali per ambienti come soggiorni, corridoi o camere da letto.
  • Lampade a sospensione: appese al soffitto tramite cavi o catene, illuminano specifiche zone o suddividono l’ambiente in maniera elegante. Grazie alla loro posizione a mezz’aria, costituiscono un bel colpo d’occhio, aggiungendo un tocco di design all’ambiente.
  • Applique: lampade da parete che, oltre a fornire luce, svolgono anche una funzione scenografica. Possono essere posizionate in zone strategiche per creare un’atmosfera intima e suggestiva.
  • Lampade da terra: questa categoria comprende diverse tipologie di lampade che si adattano alle diverse esigenze degli ambienti, per studiare o lavorare alla scrivania, ma anche per rilassarsi sul divano con un buon libro.
  • Lampade da tavolo: forniscono un punto luce e, allo stesso tempo, fungono anche da veri e propri oggetti di design. Poste su tavolini o credenze, diventano luminosi colpi d’occhio che aggiungono eleganza e stile all’arredamento.
  • Lampadari: sospesi dal soffitto, possono arricchire con raffinatezza gli ambienti più ampi.
  • Faretti da incasso: soluzione che permette di risparmiare spazio, è ideale per garantire un’illuminazione generale efficace, ben distribuita in tutto l’ambiente.
  • Faretti e spot: possono mettere in evidenza una singola zona o, se posizionati sul soffitto in numero adeguato, possono illuminare l’intero ambiente e creare interessanti giochi di luce e ombre.
  • Lampade a fibra ottica: sfruttano la tecnologia delle fibre ottiche per distribuire la luce in modo efficace e creativo, consentendo di illuminare diverse zone senza la necessità di utilizzare numerose lampade.

Sistemi a barre: richiedono una pianificazione accurata e sono in grado di adattarsi perfettamente alle esigenze specifiche di illuminazione e design di vari ambienti.

Illuminazione casa barre

E tu, cosa vorresti fare?

Dalla ristrutturazione all'interior design a Milano e provincia.

Quali tipologie di lampadine per le illuminazione da interni esistono?

A loro volta, ogni lampada può supportare una tipologia di lampadina piuttosto che un’altra perché ciascuna ha i propri vantaggi ed è adatta a diverse esigenze. 

Quindi, anche la scelta della lampadina dipenderà dall’efficienza energetica desiderata, dall’intensità richiesta e dalle preferenze personali per creare l’atmosfera ricercata all’interno degli ambienti.

Le principali tipologie:

  • Lampadine alogene: simili alle lampade tradizionali a incandescenza (ormai dismesse), ma con una migliore efficienza energetica grazie all’uso di gas alogeni nel bulbo. 
  • Lampadine fluorescenti compatte (CFL): sono a risparmio energetico e utilizzano il principio della fluorescenza per produrre luce. Tuttavia, contengono una piccola quantità di mercurio e richiedono un corretto smaltimento.
  • Lampadine a LED: diventate sempre più popolari per l’illuminazione per interni grazie alla loro elevata efficienza energetica e lunga durata. Sono disponibili in diverse forme, colori e dimensioni, offrendo una vasta gamma di opzioni per ogni tipo di ambiente. 
  • Lampadine alogene a risparmio energetico: utilizza un filamento di tungsteno rivestito di gas alogeno. Sono più efficienti delle lampadine a incandescenza tradizionali e possono durare fino a 2-3 volte di più. Sono disponibili in una varietà di forme e dimensioni, in modo da poterle utilizzare in qualsiasi lampada compatibile.

Lampadine a incandescenza a filamento a LED: presentano il classico aspetto delle lampadine a incandescenza, ma con la tecnologia LED incorporata per garantire una maggiore efficienza e una luce piacevole.

illuminazione interno casa

Alcune di queste tipologie sono disponibili anche in versione smart, ovvero controllabili tramite smartphone o dispositivi intelligenti, offrendo diverse funzionalità, come la regolazione dell’intensità luminosa, il cambio di colore e l’automazione della luce.

Come scegliere il tipo di lampada giusto per ogni ambiente?

I sistemi di illuminazione per interni si sono evoluti nel corso degli anni per offrire oggi una vasta gamma di soluzioni che possano soddisfare ogni esigenza. La scelta della lampada giusta per ogni ambiente è importante per ottenere il massimo risultato visivo ed emotivo prendendo in considerazione vari elementi:

  • Scopo e funzione dell’illuminazione: se si tratta di una zona di lavoro, come uno studio o un ufficio, potrebbe essere necessaria una lampada da tavolo con luce direzionabile. Al contrario, per un’area destinata al relax, come una camera da letto o un salotto, si potrebbero preferire lampade che offrano una luce più morbida e accogliente, come lampade da terra con abat-jour.
  • Stile e design: le lampade, come quelle proposte dal nostro partner Slamp, possono essere vere e proprie opere d’arte e contribuire all’estetica complessiva dell’ambiente. È importante scegliere quelle che si adattino allo stile dell’arredamento. Per esempio, per ambienti dal design moderno potrebbero essere ideali lampade a sospensione o lampadari dal look contemporaneo, mentre per interni dallo stile classico si potrebbero preferire lampade da tavolo o applique in materiali tradizionali.
  • Efficienza energetica: oltre all’estetica, bisogna considerare l’efficienza energetica delle lampade. Le lampadine a LED, per esempio, sono notevolmente più efficienti rispetto alle tradizionali lampadine a incandescenza o alogene. 

Colore della luce: la temperatura del colore della luce può influenzare l’atmosfera dell’ambiente. Le lampadine a luce calda (tonalità di colore giallo) tendono a creare un’atmosfera intima e accogliente, mentre le lampadine a luce fredda (tonalità di colore bianco o blu) sono più adatte per aree di lavoro o per dare un senso di freschezza e luminosità.

Illuminazione per il soggiorno

Abbiamo già parlato dell’illuminazione perfetta per il corridoio, ora passiamo agli ambienti più utilizzati.Il soggiorno è uno degli ambienti più complessi da illuminare perché spesso svolge diverse funzioni: funge da area relax, zona pranzo o spazio per intrattenimento. Per creare un’atmosfera accogliente e garantire una luminosità adeguata, l’illuminazione indiretta o diffusa è una scelta ideale, così come l’utilizzo di lampade da terra, posizionate in punti strategici come angoli o dietro le sedute. Per aggiungere un tocco di eleganza in più, si possono utilizzare faretti orientabili che mettano in risalto mobili, piante o decorazioni.

illuminazione interno soggiorno casa

Illuminazione per la cucina

In cucina, l’illuminazione funzionale è essenziale per svolgere al meglio le attività quotidiane: sopra l’area di cottura e il piano di lavoro, è consigliabile utilizzare una potente luce diretta, mentre i faretti a LED, incassati o su binario, sono una soluzione efficace per illuminare specifiche aree eliminando ombre fastidiose. Inoltre, un’illuminazione supplementare, come una lampada sospesa sopra il tavolo o faretti sotto i pensili, può aggiungere un tocco estetico più potente all’ambiente.

illuminazione interno cucina

Illuminazione per il bagno

Per un bagno funzionale ed esteticamente accattivante, scegli luci dirette sopra lo specchio con lampade a parete che possano diffondere la luce in maniera uniforme in tutta la stanza, eliminando qualsiasi zona d’ombra. Completa con un’illuminazione generale e uniforme tramite faretti a incasso o plafoniere a LED di Cini&Nils. Prevedi anche un’illuminazione specifica per il box doccia con faretti impermeabili. 

In un bagno dallo stile moderno potresti aggiungere dettagli decorativi come faretti a pavimento o strip LED per creare un’atmosfera rilassante. Assicurati che tutte le lampade siano adatte all’uso in ambienti umidi e rispettino le normative di sicurezza.

Illuminazione per la camera da letto

La camera da letto è uno spazio dedicato al riposo e al relax. Pertanto, l’illuminazione deve essere delicata e serena, privilegiando le tonalità calde. Lampade sospese o da terra di Oty-Light possono fornire una luce diffusa e confortevole per illuminare l’intera stanza. Alcune lampade da comodino o applique a parete possono poi essere utilizzate per creare un’atmosfera intima quando si va a letto.

lluminazione interna camera

Considerazioni finali

In conclusione, il lighting design è il segreto per conferire personalità e stile agli interni, utilizzando vari tipi di illuminazioni per interni ed esterni per migliorare la qualità della vita e rendere ogni spazio un’esperienza unica ed emozionante. 

Uno studio di progettazione o un team di architetti d’interni specializzati in questo campo possono svolgere un ruolo determinante: se stai pensando di riarredare o ristrutturare la tua casa, contattaci! CLM, in qualità di General Contractor, riconosce l’importanza di collaborare con esperti di lighting design e di arredamento come Cattelan Italia, Veneta cucine o Pianca, guidandoti dalla scelta delle migliori soluzioni abitative ed edilizie fino all’arredamento indoor e outdoor.

Condividi:

Scegli quando vuoi essere richiamato da un nostro consulente