Abbinare i colori delle pareti ai mobili: come rendere un ambiente accogliente

Aprile 17, 2024

Stai ristrutturando casa o desideri rinnovare il look di alcune stanze? 
Per creare un ambiente accogliente ed armonioso in casa puoi iniziare con  l’abbinamento dei colori delle pareti ai mobili.

Stai ristrutturando casa o desideri rinnovare il look di alcune stanze? 

Per creare un ambiente accogliente ed armonioso in casa puoi iniziare con  l’abbinamento dei colori delle pareti ai mobili.

La giusta combinazione di tonalità può trasformare una stanza in un vero e proprio rifugio personale e accogliente, dove ogni elemento è in perfetta sintonia con l’altro. 

In questo articolo, scopriremo insieme come abbinare i colori delle pareti ai mobili per creare spazi che siano esteticamente piacevoli ed accoglienti.

Regole e metodi applicabili per l’abbinamento dei colori tra pareti e mobili

Nell’abbinamento dei colori di interior design sono l’estetica e il gusto personale a guidarci, tuttavia esistono alcuni metodi che possono venirci in aiuto durante il processo decisionale:

  • La regola del 60 – 30 – 10
  • Il Cerchio di Itten
  • La cromoterapia

Vediamoli nel dettaglio.

La regola del 60 – 30 – 10

La regola del 60-30-10 è una formula che divide lo spazio in proporzioni di colore per creare combinazioni armoniose, coerenti e bilanciate per garantire equilibrio e coesione ed evitare sovraccarichi visivi o monotonia cromatica.

Il 60% dello spazio è dedicato al colore dominante, solitamente quello di pareti,  finestre e della maggior parte dei mobili, che funge da sfondo neutrale e tranquillizzante con toni quali bianco, beige e grigio.

Il 30% è riservato al colore secondario, applicato spesso ai mobili più grandi, che introduce contrasto e profondità senza sovrastare l’ambiente. Infine, il 10% è attribuito agli accenti, ovvero dettagli come cuscini, opere d’arte, tessuti o piccoli complementi d’arredo, che aggiungono personalità e dinamismo all’ambiente.

Questa ripartizione facilita le decisioni per chi arreda e crea un’esperienza visiva equilibrata per chi vive lo spazio, dove ogni elemento ha il suo posto e niente appare fuori scala o disarmonico.

Il cerchio di Itten

Il Cerchio di Itten, dal nome del pittore e insegnante svizzero Johannes Itten, è uno strumento utilizzato sia nel mondo del design che dell’arte per comprendere e applicare le relazioni tra i colori, poiché offre ispirazione per il loro abbinamento e promuove una comprensione più profonda delle loro interazioni psicologiche ed emotive. 

Come suggerisce il nome, si tratta di un cerchio cromatico che, composto da 12 colori, li suddivide in primari, secondari e terziari, offrendo una guida visiva per creare combinazioni armoniose o contrastanti.

Utilizzato nell’abbinamento dei colori delle pareti con i mobili aiuta a selezionare palette che possano coesistere con equilibrio e armonia o a sperimentare varie tecniche di accostamento.

La cromoterapia 

I principi della cromoterapia possono trovare applicazione anche nell’interior design.

Tale corrente si basa sull’influenza che i colori possono avere sul nostro benessere psicofisico, guidando nella selezione di tonalità ideali per ambienti che siano esteticamente piacevoli e che contribuiscano anche alla salute e al benessere di chi li abita.

Ogni colore possiede specifiche proprietà e vibrazioni che possono influenzare l’umore, i livelli di energia e persino la salute fisica consentendo di ottimizzare gli spazi in base alle funzioni delle diverse stanze e agli effetti desiderati. Per esempio, il beige e il grigio trasmettono armonia e possono essere utilizzati nei saloni, nei bagni e negli ingressi, ma in quest’ultimo caso, anche il petrolio può aiutare a mettere subito a proprio agio un ospite. Nella cucina invece tonalità di arancione e rosso danno energia e stimolano l’appetito e la convivialità.

Come abbinare i colori delle pareti ai mobili: alcuni esempi in base allo stile dell’ambiente

Nella scelta dell’abbinamento dei colori entra in gioco anche lo stile dell’ambiente che si desidera creare. Ecco alcuni esempi di come la palette può essere abbinata in base a diversi stili d’arredamento.

1. Stile scandinavo

Nello stile scandinavo la luce e lo spazio sono elementi chiave. A seconda delle stanze, le pareti dovrebbero essere dipinte in bianco, blu pallido o grigio morbido per massimizzare la luminosità. 

I mobili in legno chiaro, uniti a tessuti naturali come cotone e lana, creano un’atmosfera calda e accogliente. 

Per esempio, in un salotto con pareti bianche un tavolino in legno di betulla e morbidi cuscini in toni di grigio e blu possono trasformare lo spazio in un rifugio di pace nordico.

stile scandinavo

Nel soggiorno, il verde delle piante crea vivaci punti focali, contrastando piacevolmente il colore pastello del divano di Désirée Divani e l’ambiente circostante. 

In camera da letto, invece, si punta a un’atmosfera tranquilla e rilassante, dove le tonalità pastello delle pareti e dei tessili invitano al riposo.

2. Stile bohémien

L’eclettico stile bohémien fonde insieme colori vivaci, pattern etnici e una varietà di tessuti e texture, creando interni unici e personali. Le pareti possono essere dipinte in tonalità come terracotta, giallo mostarda o blu intenso e fanno da sfondo a mobili vintage o artigianali, impreziositi da tessuti colorati, cuscini, tappeti e tendaggi in stampe diverse. In salotto, il mix di elementi porta a un risultato sorprendente e accogliente, dove ogni pezzo racconta una storia. La camera da letto, arricchita da un baldacchino di tessuti e luci soffuse, invita a sognare terre lontane.

3. Stile industriale

Lo stile industriale si caratterizza per l’utilizzo di elementi grezzi come mattoni a vista, cemento e metallo, che conferiscono un fascino urbano e un po’ ruvido agli spazi. Le pareti possono alternare il grezzo dei mattoni al grigio del cemento, mentre i mobili di Cattelan Italia in metallo scuro, legno grezzo e pelle contribuiscono a intensificare la varietà tattile e visiva dello spazio, arricchendolo di carattere e tridimensionalità.

casa con stile industriale

In cucina, i ripiani in acciaio e le lampade a sospensione dei nostri partner Oty Light e Vesoi, sottolineano ulteriormente l’estetica industriale, mentre in salotto, un divano o poltrone in pelle vintage dai colori scuri offrono un tocco di calore e storia.

4. Stile moderno contemporaneo

Il moderno stile contemporaneo privilegia linee pulite, forme geometriche e un’attenta selezione di colori contrastanti, spesso limitati a una palette di bianco, nero e grigio, con tocchi di colore vibrante per ravvivare l’ambiente. Nel soggiorno, pareti bianche immacolate si combinano con opere d’arte e mobili dal design contemporaneo di Atlas Concorde, mentre in ufficio lo spazio è organizzato con efficienza, privilegiando scrivanie minimaliste di Prof e soluzioni di illuminazione innovative dei nostri partner Slamp e Cini&Nils, per un ambiente stimolante e funzionale.

5. Stile classico

Lo stile classico si distingue per la sua eleganza e raffinatezza, le pareti in tonalità crema o avorio si abbinano perfettamente a mobili in legno scuro, ornati con tessuti lussuosi come il raso. 

Una sala da pranzo classica, per esempio, potrebbe presentare pareti color crema, una grande tavola in mogano con sedie in tessuto beige e dettagli dorati, per un’atmosfera di raffinata eleganza.

Come abbinare i colori delle pareti ai mobili: alcuni esempi in base alle ultime tendenze di Interior design

Abbinare i colori delle pareti e dei mobili può trasformare una stanza da uno spazio anonimo a un ambiente accogliente e di tendenza, riflettendo la personalità di chi lo abita. Nell’attuale panorama dell’interior design, l’accento è posto sull’armonia e sul benessere, con una particolare attenzione verso tonalità calmanti e naturali. 

Per esempio, pareti in sfumature di verde salvia per il salone si abbinano magnificamente con mobili in legno chiaro di Pianca, evocando un senso di tranquillità e connessione con la natura. 

Per chi desidera un tocco più audace, una zona living con pareti blu cobalto potrebbe essere vivacizzata da mobili in giallo senape, creando un ambiente energico e stimolante.

ultime tendenze interior design, pareti blu cobalto e mobili giallo senape
A huge living room’s accent lounge. blue and yellow hues. Dark blue wall that is empty and a bright yellow sofa with mustard undertones. a mockup of a contemporary interior. Generative AI illustrator

Inoltre, l’uso di colori pastello sulle pareti, come il blu polvere o il rosa pallido, in combinazione con mobili in stili minimalisti e lineari, può dare vita a spazi moderni che suscitino serenità. Integrare elementi metallici, come ottone o rame, nei dettagli dei mobili o nelle maniglie, aggiunge un tocco di sofisticatezza e lusso, mantenendo l’ambiente fresco e alla moda. 

Abbinamento delle pareti con i mobili: ultime linee guida per scegliere i colori giusti

Scegliere il giusto abbinamento di colori per la tua casa è essenziale per creare un ambiente confortevole per la vita di tutti i giorni. I colori hanno il potere di influenzare il nostro umore e la nostra percezione dello spazio, quindi è importante considerare attentamente le loro combinazioni. 

Ecco delle ultime linee guida per aiutarti a trovare l’equilibrio perfetto:

  • Bilancia i contrasti: i colori intensi possono essere equilibrati da tinte neutre come il bianco, il grigio o il nero che ne modulano l’intensità e alleggeriscono l’ambiente. 
  • Colori caldi e freddi: le tonalità fredde, come i blu e i verdi, evocano calma e concentrazione, ideali per zone notte o spazi di lavoro. I colori caldi, come rosso, giallo e arancione, energizzano e sono perfetti per le zone giorno. Per un tocco audace, mixa colori caldi e freddi, usando una tinta neutra di transizione per attutire il contrasto.
  • Valutare una parete di accento: se ami i colori audaci ma temi di sovraccaricare lo spazio, considera di dipingere solo una parete, magari quella che ospita un elemento chiave della stanza in modo da creare un punto focale interessante e rinnovare l’ambiente senza interventi radicali.
  • Considerare attentamente l’illuminazione: la luce influisce enormemente sulla percezione dei colori. Assicurati di valutare come i colori scelti si comportano sotto diverse fonti di luce, sia naturale che artificiale, per evitare sorprese e garantire che l’effetto finale sia quello desiderato.

Considerazioni finali

La scelta della palette giusta che permetta di fare un abbinamento tra pareti e mobili, impreziosisce gli spazi in cui viviamo e racconta qualcosa di noi, delle nostre passioni e dei nostri sogni.

Se stai ristrutturando o semplicemente desideri ri-arredare casa dando un nuovo volto agli ambienti, puoi contare su CLM Design. Siamo professionisti in campo di progettazione e ristrutturazione e di interior design e godiamo del supporto di grandi partner come Veneta cucine, Woodco Parquet e Baxar

Contattaci e raccontaci le tue necessità.

Richiedi una Consulenza gratuita con un architetto

Hai mai desiderato un architetto a tua completa disposizione per la ristrutturazione della tua casa?

Inizia da qui per realizzare la casa dei tuoi sogni.